Tascabili

Il mondo dopo Parigi

L'accordo sul clima visto dall'Italia: prospettive, criticità e opportunità

condividi:
uscita: maggio 2016
ISBN: 9788866271994
formato: ePub, Kindle
Acquista su: BookRepublic Amazon iTunes IBS
contenuti
La fine dell’economia fossile, l’epoca delle grandi catastrofi, l’accelerazione della storia naturale, la sfida per fermare il cambiamento climatico. Sono tutte questioni d’infinita complessità, con diramazioni difficili da definire ora, in ogni ambito della vita antropica e naturale.

 

In questa epoca storica, la modernità del cambiamento climatico, che posizione occuperà l’Accordo di Parigi? Sarà il fallimento che ha portato il mondo al collasso? Un rumore di fondo al ruolo delle imprese e della società civile che hanno cambiato il modo in cui viviamo consumiamo, abitiamo e ci spostiamo? O il momento storico che ha tracciato la via per le generazioni a future e limitato i danni del cambiamento climatico antropico?

Il mondo dopo Parigi raccoglie commenti e opinioni sull'accordo approvato nel dicembre 2015 a Parigi. Idee, riflessioni, critiche dalla società civile, dalla politica e dal mondo delle imprese italiane. Che raccontano anche lo stato della riflessione nel nostro paese.

sommario

Nota degli autori

L’accordo di Parigi: una disamina completa | Valentino Piana

Analisi

La “tecnica” come sostegno all’azione civile: come parigi ha fornito un assist per i gruppi di pressione e ONG | Federico Antognazza

Le imprese, i player per il clima | Paola Bolaffio

Climate economy: come l’economia proverà ad aiutare il clima | Emanuele Bompan

INDC: un’analisi | Stefano Caserini

Da Montreal a Parigi: punti fondamentali del regime climatico post 2020 | Leonardo Massai e Sara Venturini

Le città protagoniste e motore del Paris Agreement | Piero Pelizzaro

Porre fine alle fonti fossili: il bicchiere mezzo pieno, mezzo vuoto | Daniele Pernigotti

Un mondo in trasformazione: uno scenario globale di transizione tecnologica low-emission | Gianni Silvestrini

Opinioni

Il cambiamento è in atto | Chiara Braga

A qualcuno piace caldo – ecco perché l’accordo di Parigi non curerà la febbre del pianeta | Marica Di Pierri

Molto rumore per nulla | Averaldo Farri

Clima: politica inadeguata | Sergio Ferraris

La fine della storia | Agime Gerbeti

COP21, l’economia fossile è ufficialmente in via d’estinzione | Roberto Giovannini

Per il WWF questo è un primo passo | Mariagrazia Midulla

COP 21: l’obiettivo è accelerare il passo verso un’economia low-carbon | Simone Mori

L’Europa: quale ruolo sul clima?  | Dario Tamburrano

Il ruolo del settore privato e l’accordo di Parigi | Giovanni Battista Zorzoli

Gli autori
Seguici su:
FaceBook Twitter Youtube Googleplus