Manuali

Progettare l'autosostenibilità locale

Strumenti e metodi di supporto alla progettazione ambientale integrata

condividi:
uscita: febbraio 2019
numero pagine: 186
ISBN: 9788866272731
stato: disponibile
20,00 euro
aggiungi al carrello
contenuti
La tecnologia è oggi matura per fornire reali soluzioni allo sviluppo di scenari di autosostenibilità alla scala locale, mancano invece strumenti liberi e aperti rivolti ai progettisti e agli amministratori dei territori, utili alla conoscenza delle specificità del proprio ambiente naturale e costruito e all'elaborazione e diffusione di strategie e soluzioni integrate.

Questo testo presenta in sintesi una metodologia di analisi e progetto, supportata da strumenti open-source, che consente di orientare le scelte su diverse scale verso scenari di autosostenibilità locale, in coerenza con l'applicazione del paradigma dello sviluppo bioregionale, che prevede la rimodulazione dei flussi attivati dalla domanda verso le risorse disponibili localmente.

Il coniugarsi di sostenibilità ambientale ed economica che caratterizza lo sviluppo locale autosostenibile presuppone un coinvolgimento diffuso degli attori locali, e di conseguenza assegna alle amministrazioni locali un ruolo fondamentale nella promozione e gestione di queste iniziative di transizione.

Questo testo si rivolge in primis alle pubbliche amministrazioni e agli attori locali che operano nell'ambito della trasformazioni dell'ambiente costruito, dal progettista all'utente finale (l'abitante).

In particolare l'attenzione è rivolta alle municipalità minori e raggruppamenti di queste, nei quali è maggiore la disponibilità di risorse rinnovabili per abitante e più agevole innescare attività orientate all'autosostenibilità locale e allo sviluppo bioregionale tramite il coinvolgimento diretto delle comunità insediate.

Gli strumenti presentati nel testo mettono le basi di un sistema informativo open-source rivolto all'intera comunità che opera su uno specifico territorio, promosso e gestito dalla pubblica amministrazione con la finalità di ridurre gli impatti ambientali delle dinamiche di consumo locali e riconnettere forza lavoro e territorio.

sommario
Prefazione
di Gianni Scudo

Introduzione

1. Sostenibilità, autosostenibilità e ambiente costruito
1.1 Principi base
1.1.1 Note introduttive
1.1.2 Dal paradigma classico, lavoro-capitale al paradigma ecologico
1.1.3 Principi e definizione di sostenibilità forte
1.2 Sviluppo vs crescita
1.2.1 Economia di stato stazionario
1.2.2 Bisogni fondamentali e spazio ambientale
1.3 Il paradigma bioregionale
1.3.1 Note introduttive
1.3.2 Autosostenibilità, progetto locale
1.3.3 Riterritorializzazione e ambiente costruito
1.4 La pubblica amministrazione nella gestione di sistemi autosostenuti
1.4.1 Esigenza di strumenti open source di gestione ed elaborazione
1.4.2 Il ruolo dei piccoli comuni nell’innescare processi di sviluppo bioregionale
1.4.3 Possibili processi di innesco

2. Pesare l’autosostenibilità locale
2.1 Unità funzionale di riferimento
2.2 Indicatori e valori soglia
2.3 Contabilità di energia primaria
2.3.1 Descrizione
2.3.2 Unità di misura
2.3.3 Modalità di calcolo
2.3.4 Valori soglia di sostenibilità, approfondimenti sul programma 2000Watt Society
2.4 Contabilità di territorio produttivo locale
2.4.1 Descrizione
2.4.2 Unità di misura
2.4.3 Modalità di calcolo
2.4.4 Valori soglia di riferimento,
2.5 Strumenti di rappresentazione e gestione
2.5.1 Sistemi informativi territoriali (SIT/GIS)
potenzialità per la gestione del capitale naturale e antropizzato
2.5.2 Sit o GIS caratteristiche generali

3. Elar - Ecodynamic land register. Una metodologia d intersettoriale e strumenti open source di supporto i valutazione
3.1 Note introduttive
3.2 Macrofasi della valutazione
3.3 Geografie degli impatti/risorse
3.4 Geografie degli impatti
3.4.1 Tipologie di filiere
3.4.2 Unità funzionali di riferimento
3.4.3 Indicatori
3.4.4 Esempi
3.4.5 Potenzialità offerte dal supporto GIS nello sviluppo degli scenari
3.4.6 Individuazione di adeguati bacini d’utenza
3.4.7 Interazione geografie delle risorse e geografie degli impatti
3.4.8 Interazione tra differenti geografie degli impatti
3.5 Geografie delle Risorse
3.6 Istogrammi Territoriali (IT)
3.7 Open data di supporto all’elaborazione di scenari, www.oloss.net

4. Applicazione all’area magentino abbiatense, sintesi dei risultati
4.1 Domanda locale di energia e materia. Area omogenea Magentino-Abbiatense, stato attuale
4.2 Potenziale rinnovabile locale. Area omogenea Magentino-Abbiatense
4.2.1 Comune di Albairate
4.2.2 Area omogena Magentino-Abbiatense
4.2.3 Regione Lombardia
4.2.4 Italia
4.3 Scenari di Autosostenibilità Locale (SAL), note introduttive
4.4 Scenario 1 - Domanda attuale senza strategie di efficienza energetica
4.4.1 Abitazione - riscaldamento
4.4.2 Acqua calda sanitaria
4.4.3 Energia per cucinare
4.4.4 Consumi elettrici
4.4.5 Materiali edili
4.4.6 Alimentazione
4.4.7 Trasporti - trasporti privati
4.4.8 Totale
4.5 Scenario 2a - Strategie di efficientamento energetico ed utilizzo delle risorse locali
4.5.1 Riscaldamento abitazione
4.5.2 Acqua calda sanitaria
4.5.3 Energia per cucinare
4.5.7 Trasporti privati
4.5.8 Totale
4.6 Scenario 2b
4.7 Scenario 2c (utilizzo degli scarti/rifiuti di filiera)
4.7.1 Abitazione
4.7.2 Rifiuti/scarti di filiera
4.7.3 Totale

5. Analisi del potenziale rinnovabile locale – Prl
5.1 Note introduttive
5.2 PRL e ambiente costruito
5.3 Le carte tematiche
5.4 Mappatura dei fattori climatici - la temperatura dell’aria
5.4.1 Descrizione
5.4.2 Fonti
5.4.3 Geografie
5.4.4 Procedura di calcolo
5.4.5 Distribuzione temporale
5.4.6 Trasferibilità di buone pratiche
5.5 Umidità dell’aria
5.5.1 Descrizione
5.5.2 Fonti
5.5.3 Geografie
5.5.4 Procedura di calcolo
5.5.5 Distribuzione temporale
5.5.6 Trasferibilità di buone pratiche
5.6 Ventosità
5.6.1 Descrizione
5.6.2 Fonti
5.6.3 Distribuzione temporale
5.6.4 Trasferibilità di buone pratiche
5.7 Pluviometria
5.7.1 Descrizione
5.7.2 Fonti
5.7.3 Geografie
5.7.4 Procedure di calcolo
5.7.5 Distribuzione temporale
5.7.6 Trasferibilità di buone pratiche
5.8 Irraggiamento solare
5.8.1 Descrizione
5.8.2 Fonti
5.8.3 Procedure di calcolo, aspetti generali
5.8.4 Geografie, note introduttive
5.8.5 Geografie: mappe dell’irraggiamento solare alla scala territoriale
5.8.6 Geografie: mappe dell’irraggiamento solare sul piano orizzontale alla scala microurbana
5.8.7 Geografie: mappe dell’irraggiamento solare sul piano verticale alla scala microurbana
5.8.8 Distribuzione temporale
5.8.9 Trasferibilità di buone pratiche
5.9 Mappatura del territorio produttivo, superfici edificate ad alta vocazione solare
5.9.1 Procedura di calcolo
5.10 Potenziale produttivo da biomassa vegetale
5.10.1 Descrizione
5.10.2 Fonti
5.10.3 Geografie
5.10.4 Procedure di calcolo
5.10.5 Distribuzione temporale
5.10.6 Trasferibilità di buone pratiche
5.10.7 Codifica negli istogrammi territoriali
5.11 Potenziale produttivo da biomassa animale
5.11.1 Descrizione
5.11.2 Fonti
5.11.3 Geografie
5.12 Potenziale geotermico locale, falde acquifere
5.12.1 Descrizione
5.12.2 Fonti
5.12.3 Geografie
5.13 Potenziale geotermico locale, scambio termico a terreno
5.13.1 Descrizione
5.13.2 Fonti
5.14 Potenziale produttivo da rifiuti domestici
5.14.1 Descrizione
5.14.2 Fonti
5.14.3 Geografie
5.14.4 Procedura di calcolo

6. Domanda locale di energia e materia – Dlem
6.1 Note introduttive
6.2 Consumi di energia per il riscaldamento delle abitazioni
6.2.1 Dati relativi ai consumi reali (ambiti provinciale e comunale)
6.2.2 Consumi energetici di tipi residenziali rappresentativi della prassi diffusa
6.3 Energia per l’acqua calda sanitaria
6.4 Energia per cucinare
6.4.1 Distribuzione temporale
6.5 Consumi elettrici nelle abitazioni
6.5.1 Distribuzione temporale
6.5.2 Consumi elettrici per illuminazione artificiale
6.6 Energia per la produzione dei materili edili nelle abitazioni
6.6.1 Edifici antecedenti il 1960
6.6.2 Edifici costruiti tra il 1961 e il 1980
6.6.3 Edifici costruiti tra il 1981 e il 2000
6.6.4 Edifici costruiti dopo il 2000
6.6.5 Procedura di calcolo
6.7 Domanda di energia e materia per l’alimentazione
6.7.1 Distribuzione temporale
6.8 Cenni all’ambito dei servizi
6.9 Domanda di energia per i trasporti privati
6.9.1 Fonti
6.9.2 Procedura di calcolo
6.10 Domanda di energia per la gestione dei rifiuti
6.10.1 Distribuzione temporale

7. Pratiche diffuse e buone pratiche di filiera
ab1. Riscaldamento abitazione
ab1.p1 Riscaldamento abitazione prassi, filiera del gas naturale
ab1.r1 Filiera dell’energia da legname locale di pioppo
ab2. Acqua calda sanitaria
ab2.p1 Acqua calda sanitaria, prassi italiana, filiera del gas naturale
ab2.e2 Applicazione di riduttori di f lusso
ab2.r1 Solare termico per il residenziale
ab4. Consumi elettrici abitazione
ab4-p1 Consumi elettrici medi dell’abitazione, mix energetico italiano
ab4.r1 Produzione di elettricità da impianti fotovoltaici connessi alla rete
abm1. Materiali edili
abm1.p1 Materiali edili, prassi
abm1.e1 Incremento delle prestazioni isolanti delle pareti esterne
al3. Filiera del pane
al3.p1 Pane da agricoltura convenzionale
al3.p2 Pane da agricoltura biologica
7.1 Focus fertilizzanti
7.1.1 Fertilizzanti minerali
7.1.2 Fertilizzanti organici

Bibliografia
Seguici su:
FaceBook Twitter Youtube Linkedin
IdeeGreen - Ambiente e Sostenibilità