VerdeNero inchieste

La città delle nuvole

Viaggio nel territorio più inquinato d'Europa

condividi:
anche formato cartaceo
uscita: maggio 2009
numero pagine edizione cartacea: 160
ISBN: 9788866270720
stato: disponibile
formato: ePub
5,99 euro
aggiungi al carrello
contenuti
«Un giorno, però, qualcuno ha cominciato a guardare il cielo con una maggiore curiosità, poi con un più forte sospetto, infine con rabbia. Le nuvole non erano mai state tutte uguali come sembravano adesso, ecco qual era la novità sotto il sole di Taranto. Perché dentro quelle nuvole di cui nessuno si era mai accorto, o che nessuno aveva mai voluto vedere, si annidava un nemico che fa paura solo a nominarlo.»

 

Un mostro ecologico tiene sotto il ricatto della perdita del posto di lavoro una città intera. È enorme, potente e pericoloso per la salute di chi vi abita intorno. È il centro siderurgico che si innalza alle porte di Taranto, ma sarebbe meglio dire che “occupa” la città, un’anomalia tutta italiana.

Un viaggio nel territorio più inquinato d’Europa, attraverso la voce dei suoi protagonisti: inserti di una vita vissuta pericolosamente, in un clima segnato da omertà politica, rapporti occultati, vessazioni e omesse denunce. Rilevazioni contraffatte e rivelazioni scomode. E poi morti, tanti, quanti non ci si aspetterebbe, evaporati nel silenzio della città delle nuvole.

“C’è un diritto nella nostra Costituzione, che è assoluto e non accetta contemperamenti e limitazioni, ed è il diritto alla salute”. Ma Taranto non può fare a meno dell’industria, perché l’industria crea lavoro. Anche quando le sue emissioni inquinano oltre ogni misura, inondando la città con un fatale miscuglio di veleni: policlorobifenili, benzoapirene, emissioni radioattive, mercurio e, naturalmente, diossina, così tanta da far impallidire il caso Seveso. Un disastro ambientale con conseguenze dirette sulla salute di persone e animali.

Tra politici assenti – quando non troppo presenti –, sospetti e scandali annunciati, l’inchiesta di Carlo Vulpio persegue la “scellerata” ricerca della verità, supportato solo dalle attività di una società civile sempre più consapevole, nel (quasi) silenzio dei mezzi di informazione.

Perché, almeno fino a oggi, protocolli e atti d’intesa non sono serviti a chi l’acciaieria – e gli altri stabilimenti del polo industriale – la respira quotidianamente. Nonostante testimonianze, interrogazioni parlamentari, processi e condanne, il campionario delle vittime non accenna a diminuire: i malati di leucemia del quartiere Tamburi; fumatori incalliti di undici anni; donne e uomini sopraffatti dalla diossina; masserie svuotate; interi allevamenti di bestiame sterminati. Tutto questo, e altro ancora, senza troppi allarmismi.

Ha scritto Roba Nostra (Il Saggiatore, premio Rosario Livatino 2009) e ha insegnato per diversi anni all’Università statale di Bologna, come docente a contratto, nel corso di laurea specialistica in Scienze della comunicazione pubblica, sociale e politica. Il suo blog è www.carlovulpio.it.

l'autore

Carlo Vulpio è inviato del Corriere della Sera, quotidiano per il quale lavora dal 1990. Si occupa di importanti fatti di cronaca e di inchieste in Italia e all’estero. Gli ultimi casi che ha trattato riguardano i magistrati Luigi de Magistris e Clementina Forleo. Queste inchieste sono state anche le ultime che Vulpio ha potuto raccontare, poiché il 3 dicembre 2008, dopo un articolo ricco di nomi e cognomi sui casi Why Not e Toghe lucane, Vulpio è stato improvvisamente sollevato dall’incarico dalla direzione del Corriere.

sommario

Introduzione: Primum vivere

Capitolo  1 - Diossina sulla via Appia  
Tre volte Seveso
Le pecore e gli uomini 
Kaputt 
Il latte di Rosalinda 
Il formaggio di Ligorio 
E adesso che mi succederà? 
Fumatore incallito a undici anni 
Eravamo quattro amici al bar 

Capitolo  2 - L'Ilva e le altre 
Ciò che va bene per il siderurgico va bene per Taranto 
I metalmezzadri 
Il collasso del colosso 
Emissioni e omissioni 
Davos, Taranto, Kyoto a 150 mila (euro) all’ora 
La testa del drago  
Allarmisti    
L’Ici, il pizzo di Taranto  

Capitolo  3 - Uomini e no  
Tamburi, il quartiere dei morti che camminano  
Campioni del mondo  
Chiedi alla polvere: i parchi minerali  
Capannone Laf, il lager
Quel referendum non s'ha da fare

Fatta la legge, trovato l'inganno 
I bambini di Chernobyl  

Sitografia

sfoglia alcune pagine

  • "Colpo di tacco"

    Il mondo, 22 maggio 2009, Sandro Orlando

    Scarica il file (.pdf, 1,39 MB)

  • "Eco letture"

    Casa naturale, 20 settembre 2009,

    Scarica il file (.pdf, 430 KB)

  • "Megghiu ca futtiri"

    Mucchio Selvaggio, 29 settembre 2009, Liborio Conca

    Scarica il file (.pdf, 962 KB)

  • "La colonia di Sparta dai profumi di rosmarino"

    Sole 24 ore - Energia 24, 15 ottobre 2009, Maria Cristina Ceresa

    Scarica il file (.pdf, 479 KB)

  • "Taranto più inquinata di Chernobyl"

    La Voce del popolo, 16 ottobre 2009, Carlo Vulpio

    Scarica il file (.pdf, 1,68 MB)

  • "La città delle nuvole"

    antimafiaduemila.com, 30 ottobre 2009,

    Leggi articolo online

  • "Taranto marcia contro l'Ilva"

    Metro, 27 novembre 2009, Stefania Divertito

    Scarica il file (.pdf, 180 KB)

  • "In libreria"

    Vita, 12 febbraio 2010,

    Scarica il file (.pdf, 399 KB)

  • "Il tema dell'ambiente secondo Vulpio"

    www.noci.it, 16 febbraio 2010,

    Scarica il file (.pdf, 399 KB)

  • "Effetto smog"

    Insieme, 23 marzo 2010, Daniela Condorelli

    Scarica il file (.pdf, 1,9 MB)

  • "La città delle nuvole"

    .eco, 27 marzo 2010, Elisabetta Cimnaghi

    Scarica il file (.pdf, 1,07 MB)

  • "Cohn-Bendit inaugura la nuova filiale italiana"

    Il Manifesto, 19 novembre 2010, Guglielmo Ragozzino

    Scarica il file (.pdf, 122 KB)

  • "La Città delle Nuvole"

    www.rickdeckard.eu, 2 gennaio 2011, Edoardo d'Elia

    Leggi articolo online

  • "Se il diritto al lavoro pregiudica il diritto alla salute: la storia della città di Taranto"

    www.bottegascriptamanent.it, 1 gennaio 2011, Paola Zagami

    Leggi articolo online

  • "Meridione, l'ambiente in ostaggio"

    Il Giornale, 13 settembre 2009, Guido de Franceschi

    Scarica il file (.pdf, 145 KB)

  • "Storie di città e nuvole"

    Gazzetta del Mezzogiorno, 6 agosto 2009,

    Scarica il file (.pdf, 83 KB)

  • "Una sera d'estate con... un libro"

    Corriere del giorno, 8 agosto 2009, Michele Cristella

    Scarica il file (.pdf, 241 KB)

  • "La città delle nuvole"

    Bookshop, 5 maggio 2009,

    Scarica il file (.pdf, 275 KB)

  • "Appunti"

    L'indice dei libri del mese, 5 giugno 2009, Federico Novaro

    Scarica il file (.pdf, 105 KB)

  • "Nuvole urbane"

    La nuova ecologia, 4 giugno 2009,

    Scarica il file (.pdf, 489 KB)

  • "Verdenero, libri inchiesta che riscrivono la storia"

    Terra, 9 giugno 2009, Simona Maggiorelli

    Scarica il file (.pdf, 205 KB)

  • "La città delle nuvole"

    La Repubblica, 20 giugno 2009, Antonio Cianciullo

    Scarica il file (.pdf, 63 KB)

  • "La città delle nuvole"

    Narcomafie, 1 giugno 2009, Elena Ciccarello

    Scarica il file (.pdf, 485 KB)

  • "Taranto, la città delle nuvole"

    Blog: Il recensore, 1 luglio 2009, Stefano Giovinazzo

    Leggi articolo online

  • "VerdeNero Inchieste"

    Giornale della Libreria, 2 giugno 2009,

    Scarica il file (.pdf, 549 KB)

  • "Taranto, una città che non vede il cielo"

    Corriere della Sera, 11 luglio 2009, Sandro Modeo

    Scarica il file (.pdf, 133 KB)

  • "La città delle nuvole"

    report on line, 1 luglio 2009,

    Leggi articolo online

  • "L'inchiesta colpisce ancora"

    Famiglia Cristiana, 19 luglio 2009, Luciano Scalettari

    Scarica il file (.pdf, 526 KB)

  • "La città delle nuvole"

    L'Ambiente, 15 luglio 2009,

    Scarica il file (.pdf, 333 KB)

  • "Nella città dei tre mari (uno è di acciaio fuso)"

    Gazzetta del Mezzogiorno, 5 settembre 2009, Anna Larato

    Scarica il file (.pdf, 249 KB)

  • "La città delle nuvole"

    La Gazzetta di Taranto, 3 agosto 2011, Sabrina Esposito

    Scarica il file (.pdf, 99 KB)

sugli stessi temi

Carte false
Teatro civile
Amianto
L'Italia chiamò
Carte false
Seguici su:
FaceBook Twitter Youtube Googleplus