Saggistica

Architettura, città e territorio verso la Green Economy

La costruzione di un manifesto della Green economy per l'architettura e la città del futuro

condividi:
uscita: aprile 2017
numero pagine: 352
ISBN: 9788866272168
formato: 15x23
stato: disponibile
25,00 euro
contenuti
La Green Economy è l’economia del nostro futuro, in grado di tenere aperto il cammino verso uno sviluppo sostenibile nell’era della crisi climatica ed ecologica. La Green Economy punta a rendere concreto e incisivo il percorso, promuovendo conoscenza, ricerca, innovazione, buone pratiche, investimenti, al fine di realizzare i cambiamenti necessari per avere, in modo integrato, economie più stabili e resilienti, un benessere di migliore qualità e più inclusivo, una più efficace tutela del capitale naturale e una maggiore efficienza dei servizi eco-sistemici.

Le città sono i luoghi che hanno segnato successi e crisi di civiltà, dove non solo vive la gran parte della popolazione ma dove si trovano, insieme, le maggiori contraddizioni e le maggiori potenzialità per i cambiamenti della nostra epoca: le città e l’architettura avranno un ruolo decisivo anche per lo sviluppo di una Green Economy che a sua volta avrà un peso rilevante per il loro futuro.

Nonostante la presenza di aree di degrado, lo straordinario patrimonio storico e architettonico delle città e dei piccoli borghi dell’Italia, la bellezza e la varietà del suo territorio sia pure in presenza di vulnerabilità idrogeologiche e sismiche, la ricchezza del mosaico dei suoi paesaggi e della sua biodiversità, costituiscono riferimenti imprescindibili anche per i futuri interventi architettonici e urbanistici in direzione di una Green Economy.

Il modello espansivo tradizionale delle città è ormai storicamente superato e non più sostenibile per diversi fattori: l’ambiente, il clima, il consumo di risorse naturali, la qualità della vita e dello sviluppo economico locale, l’inclusione e la coesione sociale.

Un modello di città bella, accogliente, intelligente, resiliente e sostenibile non può che aprire una nuova fase per l’architettura e le città del nostro futuro: con nuove idee e nuove pratiche, con l’utilizzo di tecnologie innovative e della ricerca, ma anche riprendendo e dando rinnovato impulso a buone idee e buone pratiche note da tempo, trasformando le difficoltà e le sfide in opportunità di sviluppo, valorizzando le sinergie fra attività economiche e quelle finalizzate al benessere, all’inclusione sociale e alla tutela ambientale, per puntare sulla Green Economy come scelta di fondo per progettare un futuro più desiderabile.

sommario
Presentazione

Città e Green Economy

Edo Ronchi

Introduzione

Per un Manifesto della Green Economy  verso l‘Architettura e la Città del futuro

Fabrizio Tucci

SEZIONE 1

CAPITALI PER UNA GREEN ECONOMY  IN ARCHITETTURA E URBANISTICA

1. Proteggere il Capitale naturale e gli ecosistemi ambientali

Tutela dell‘ambiente e del suolo agricolo, valorizzazione del capitale idrico e delle infrastrutture verdi

Sergio Malcevschi, Elena Mussinelli, Andrea Tartaglia, Maria Beatrice Andreucci

 

2. Salvaguardare il Capitale sociale e incentivare i processi di inclusione

Risposta alle emergenze sociali, promozione del benessere abitativo e della partecipazione

Roberto Bologna, Alessandro Rogora, Giovanni Cafiero, con Mauro Annunziato

 

3. Tutelare il Capitale culturale e valorizzare la qualità dei luoghi

Tutela del Capitale culturale, valorizzazione della bellezza, qualità e identità dei luoghi

Maria Cristina Forlani, Patrizia Colletta, Davide Paterna, Giovanna Segre

SEZIONE 2

APPROCCI E STRUMENTI DELLA GREEN ECONOMY  PER L‘EDILIZIA, LE CITTÀ, I TERRITORI

4. Adottare sistematicamente l‘analisi e la valutazione della sostenibilità nei processi decisionali

Approccio Ciclo di Vita per la sostenibilità nel settore delle costruzioni e nelle trasformazioni del territorio

Andrea Campioli, Maria Chiara Torricelli, Ilda Mannino

Obiettivi, metodi e strumenti operativi per la valutazione della sostenibilità ambientale

Monica Lavagna, Elisabetta Palumbo

 5. Migliorare le capacità di resilienza e di mitigazione climatica dell’ambiente costruito

Ambiente costruito e mitigazione climatica

Mario Losasso, Pietromaria Davoli, Mattia Leone, con Arturo Lorenzoni

 

Resilienza e adattamento dell‘ambiente costruito

Maria Teresa Lucarelli, Valeria D‘Ambrosio, Martino Milardi

 6. Rigenerare e riqualificare il patrimonio costruito

Promuovere la rigenerazione urbana e la riqualificazione del patrimonio costruito

Federico Oliva, Laura Ricci

Rigenerazione, riqualificazione, recupero e manutenzione del patrimonio esistente

Luciano Cupelloni, Giovanna Franco, Maria Rita Pinto, Sergio Russo Ermolli

7. Incrementare l’efficacia nell’uso delle risorse e la qualità ecologica del capitale tecnologico

Approccio progettuale, efficienza energetica, bioclimatica e fonti rinnovabili negli edifici, nelle città, nei territori

Andrea Boeri, Alessandra Battisti, Francesco Asdrubali, Marco Sala

 

Qualità ecologica: uso efficace delle risorse e dei processi di riciclo, riduzione dei costi ambientali

Gabriella Peretti, Adriano Magliocco, Riccardo Pollo

Postfazione

Prospettive della Green Economy per l’Architettura e la Città

La lezione della bicicletta

Ernesto Antonini

Apparato di supporto

Quadro di sintesi degli Ambiti strategici per lo sviluppo del Manifesto

LA CITTÀ FUTURA

Manifesto della Green Economy per l’Architettura e l’Urbanistica

sfoglia alcune pagine

Seguici su:
FaceBook Twitter Youtube Googleplus