Saggistica

L'economia della ciambella

Sette mosse per pensare come un economista del XXI secolo

condividi:
uscita: aprile 2017
numero pagine: 304
ISBN: 9788866272090
formato: 15x23
stato: disponibile
22,00 euro
contenuti
Il modello economico oggi prevalente ha aiutato miliardi di persone a migliorare le proprie condizioni di vita. Tuttavia, questi risultati sono stati ottenuti imponendo un prezzo altissimo ai sistemi naturali prima e a quelli sociali dopo. Da un lato, inquinamento, cambiamenti climatici e distruzione della biodiversità; dall’altro, livelli di diseguaglianza che non hanno probabilmente uguali nella storia dell’umanità e che, assieme alle crisi innescate dal sistema finanziario, contribuiscono a dare forza ai movimenti populisti che incendiano gran parte dei paesi dell’Occidente.

È chiaro che qualcosa non funziona, e che l’economia deve essere aggiornata alle realtà del XXI secolo. Per farlo, Kate Raworth ricostruisce la storia delle teorie che stanno alla base dell’attuale paradigma economico, ne evidenzia i presupposti nascosti e con grande sagacia li smonta pezzo per pezzo.

Dopo aver fatto piazza pulita di teorie che, pur risalendo all’Ottocento continuano a essere insegnate ancora oggi, Raworth presenta l’economia della ciambella, che attinge alle ultime acquisizioni dell’economia comportamentale, ecologica e femminista, e a quelle delle scienze del sistema Terra. Indica sette passaggi chiave per liberarci dalla nostra dipendenza dalla crescita, riprogettare il denaro, la finanza e il mondo degli affari e per metterli al servizio delle persone. In questo modo, si può arrivare a un’economia circolare capace di rigenerare i sistemi naturali e di redistribuire le risorse, consentendo a tutti di vivere una vita dignitosa in uno spazio sicuro ed equo.

Ricco di storie e prospettive sorprendenti, attento alle realtà profonde degli esseri umani, L’economia della ciambella è una straordinaria opportunità per imparare a pensare come economisti del XXI secolo.

sommario
Prefazione

di Roberto Barbieri

L’economia della ciambella: come rendere operativa la sostenibilità

di Gianfranco Bologna ed Enrico Giovannini

Chi vuol essere un economista?

1. Cambiare obiettivo

2. Vedere l’immagine complessiva

3. Coltivare la natura umana

4. Imparare a capire i sistemi

5. Progettare per distribuire

6. Creare per rigenerare

7. Essere agnostici sulla crescita

Siamo tutti economisti

Appendice

Ringraziamenti

Crediti
Seguici su:
FaceBook Twitter Youtube Googleplus