Saggistica

Vista mare

La trasformazione dei paesaggi costieri italiani

condividi:
uscita: novembre 2017
numero pagine: 392
ISBN: 9788866272267
stato: disponibile
48,00 euro
contenuti
Conquistare la prima fila. I paesaggi costieri italiani raccontano una grande corsa di famiglie e ombrelloni, case e stabilimenti, per portarsi il più vicino possibile al mare. Il Novecento è stato infatti il secolo della spiaggia come sogno popolare, che ha portato a cambiare il profilo delle città costiere e a costruirne di nuove, organizzandole con case, alberghi, campeggi. Ma a che punto sono oggi i processi di trasformazione delle aree costiere? Quali cambiamenti e impatti hanno provocato su paesaggi dove la storia si intreccia con il fascino della natura e delle colture agricole, ma anche con la modernità di porti e impianti industriali? Questo libro presenta un’analisi delle coste italiane promossa da Legambiente a partire dal 2012, con l’obiettivo di capire le trasformazioni avvenute, i caratteri dei processi in corso e la situazione delle regole di salvaguardia. I  risultati sono impressionanti, con più di metà delle coste italiane trasformata da case, ville, porti, industrie e processi che sono continuati anche negli ultimi anni malgrado l’introduzione di norme di tutela. Di fronte a una realtà di questo tipo abbiamo bisogno di approfondire i caratteri e di capire le spinte, ma anche di guardare al futuro, come fanno nei loro contributi Angela Barbanente, Francesco Palumbo e Roberto Tola. Di sicuro questi cambiamenti ci riguardano da vicino, e nel XXI secolo occuparsi delle aree costiere sarà sempre più importante, perché ci troviamo di fronte a problemi di una dimensione mai conosciuta prima come quelli innescati dai cambiamenti climatici e la crescita del turismo internazionale.

 

Acquistando questo libro si contribuisce alla campagna di monitoraggio dei mari e delle coste italiane, Goletta Verde di Legambiente.

sommario
INDICE
Introduzione

La misura del consumo di costa in Italia
01.1_ Il metodo d’indagine
01.2_ I numeri del fenomeno
01.3_ Il consumo di costa dal 1988
01.4_ Un quadro di sintesi

Le trasformazioni dei paesaggi costieri nelle regioni
02.1_ La COSTA LIGURE, da Marinella di Sarzana a Ventimiglia
02.2_ La COSTA TOSCANA, da Capalbio a Marina di Carrara
02.3_ La COSTA LAZIALE, da Montalto di Castro a Minturno
02.4_ La COSTA CAMPANA, da Sapri a Baia Domizia
02.5_ La COSTA della BASILICATA, da Metaponto a Maratea
02.6_ La COSTA CALABRA, da Rocca Imperiale Marina a Tortora Marina
02.7_ La COSTA PUGLIESE, da Marina di Chieuti a Marina di Ginosa
02.8_ La COSTA MOLISANA, da Montenero di Bisaccia a Campomarino
02.9_ La COSTA ABRUZZESE, da Martinsicuro a San Salvo
02.10_ La COSTA MARCHIGIANA, da Gabicce a San Benedetto del Tronto
02.11_ La COSTA EMILIANO-ROMAGNOLA, da Gorino a Cattolica
02.12_ La COSTA VENETA, da Bibione a Porto Tolle
02.13_ La COSTA del FRIULI VENEZIA GIULIA, da Lazzaretto a Lignano Sabbiadoro
02.14_ La COSTA SICILIANA
02.15_ La COSTA SARDA

Uno sguardo alle coste italiane tra passato e futuro
03.1_ Quale futuro per i territori costieri?
di Angela Barbanente
03.2_ Le prospettive del turismo costiero-marittimo in Italia
di Francesco Palumbo
03.3_ Posada, la sfida della tutela del territorio e le opportunità di sviluppo
di Roberto Tola

Bibliografia
Seguici su:
FaceBook Twitter Youtube Googleplus