Saggistica

Malattia, uomo, ambiente

La storia e il futuro

condividi:
uscita: ottobre 2002
numero pagine: 438
ISBN: 8886412878
formato: 15 x 23 cm
stato: disponibile
22,80 euro
contenuti

Un grande affresco in cui l'intera storia dell'umanità ci si mostra sotto un inusuale, ma rivelatore, punto di vista: il processo di adattamento della specie umana alle mutazioni dell'ambiente e le conseguenze che ciò ha avuto sulla salute. Una vicenda appassionante, che segue l'inesorabile traiettoria dell'uomo, dalle savane africane percorse dai nostri antenati all'attuale mondo sovrapopolato, industrializzato e globalizzato. Il progressivo allargamento delle frontiere umane – geografiche, climatiche, culturali e tecnologiche – ha avuto molti contraccolpi, sotto forma di malattie, carestie ed impoverimento delle risorse. Oggi, mentre cresce l'aspettativa di vita gli ecosistemi della Terra vengono compromessi dalla pressione congiunta di una popolazione sempre più numerosa e di consumi sempre più intensi. Le conseguenze di tali fenomeni si manifestano nei cambiamenti climatici, nella riduzione della fascia di ozono e nella perdita di biodiversità, che mettono a rischio le condizioni di salute della specie umana e, forse, la sua stessa sopravvivenza.

Riconoscendo quanto la salute delle popolazioni sia legata alle condizioni dell'ambiente riusciremo, infine, ad avviare la transizione verso la sostenibilità?

L'ampio scenario ricostruito da McMichael si presta a diverse possibilità di lettura: come una cronaca della colonizzazione umana e dei suoi impatti sull'ambiente; come una descrizione di quanto la recente evoluzione tecnologica stia allontanando il nostro modo di vita dalle nostre necessità biologiche; come un'analisi dei rapidi cambiamenti demografici e sociali e delle loro conseguenze ambientali e sulla salute.

Come afferma l'autore: "L'umanità sta gravando pesantemente sulla Terra. Abbiamo enormemente aumentato la nostra 'Impronta ecologica'". Perturbando i sistemi che supportano la vita sulla Terra possiamo mettere in pericolo la nostra stessa salute e le possibilità di sopravvivenza. E il percorso non potrà essere ancora lungo finché continueremo a lasciare 'impronte' come queste.

 

l'autore

Tony McMichael è docente di epidemiologia presso la London School of Hygiene and Tropical Disease. Ha svolto attività scientifiche negli USA, in Australia e nel Regno Unito, ed ha insegnato in Asia, Africa ed Europa. È stato consulente di organismi internazionali (OMS, UNEP, Banca Mondiale, IPCC) in merito alle influenze che l'alimentazione, l'ambiente e il clima esercitano sulla salmute umana. Il suo precedente volume, Planetary Overload (Cambridge University Press, 1993), ha ottenuto ampi riconoscimenti, segnalandosi come un influente rescoconto sui cambiamenti ambientali globali e lo stato di salute della specie umana.

sommario

Prefazione dell’autore

1. Le malattie nella storia biologica dell’umanità

2. La biologia umana: l’eredità del Pleistocene

3. L’adattamento alle diversità: clima, cibo e infezioni

4. Le malattie infettive: la coevoluzione dell’uomo e dei microbi

5. Cibo, agricoltura e carestie

6. L’età industriale: il quinto cavaliere?

7. Maggiore longevità, minore natalità

8. L’affluenza della modernità: la terra del latte e del miele

9. Città, ambienti sociali e sinapsi

10. Se i cambiamenti ambientali superano i limiti

11. Lo stato di salute in una prospettiva ecologica

12. Tracce verso il futuro: procedere a passi più leggeri

Seguici su:
FaceBook Twitter Youtube Googleplus
IdeeGreen - Ambiente e Sostenibilità