Saggistica

Il bivio genetico

Salute e biotecnologia tra ricerca e mercato

prefazione di Ernesto Landi
condividi:
uscita: maggio 2002
numero pagine: 160
ISBN: 8886412754
formato: 15 x 23 cm
stato: fuori catalogo
contenuti

L’inizio di questo secolo ci pone davanti a scelte decisive: la biotecnologia irrompe, come mai si era visto prima, nella diagnosi e nella cura delle malattie. Che cosa sta accadendo nel settore delle scienze biomediche?

La cronaca di tutti i giorni dipinge scenari che di volta in volta ci vengono presentati come esaltanti o inquietanti, fondati o inventati, promettenti o da scartare. È molto difficile dare il giusto peso a quanto passa attraverso i media. Spesso le primizie della ricerca applicata evadono prematuramente dai laboratori e vengono divulgate al grande pubblico prima ancora di essere setacciate dal vaglio scientifico ed etico. E inoltre ogni nuova scoperta può essere travisata dagli organi dell'informazione “laica”, che non hanno, e non possono avere, il rigore e le esigenze della comunicazione specialistica.

L’autore è un raffinato addetto ai lavori, che unisce alla sua competenza professionale anche una rara capacità di scrutare i cosmi della ricerca e della comunicazione. Con grande rigore scientifico egli invita il lettore ad avventurarsi in un mondo suggestivo, fatto di ricerche ingegnose ma anche di sbocchi incerti. E racconta come anche la biomedicina può essere orientata per navigare sulla rotta della sostenibilità, superando le contraddizioni che potrebbero contrastarne i progressi. Il discorso corre interamente lungo un filo sottile e irto di trabocchetti: c’è sempre la possibilità di cadere in facili entusiasmi o, al contrario, in un pessimismo gratuito.

l'autore

Gianni Tamino è docente di Biologia generale all’Università degli Studi di Padova, dove attualmente svolge attività di ricerca nel campo dei rischi legati alle applicazioni biomolecolari. È stato membro della Camera dei Deputati e del Parlamento europeo, dove ha seguito in particolare la normativa comunitaria in tema di biotecnologie. È attualmente membro del Comitato Nazionale per la Biosicurezza e le Biotecnologie, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, e della Commissione Interministeriale per le Biotecnologie. Sulle biotecnologie ha pubblicato numerosi lavori scientifici e divulgativi. Spesso è ospite di programmi radio-televisivi come opinionista ed esperto di problemi di biosicurezza.

sommario

Nota introduttiva della casa editrice


Prefazione di Ernesto Landi

Premessa

capitolo 1. Biologia e sostenibilità

capitolo 2. Le moderne biotecnologie

capitolo 3. Rischi e benefici delle biotecnologie in medicina

Glossario
Bibliografi

Appendice
• Direttiva 98/44/Ce del Parlamento Europeo e del Consiglio del 6 luglio 1998 sulla protezione giuridica delle invenzioni biotecnologiche
• Comunicazione della Commissione Europea sul Principio di precauzione (Bruxelles, 2.2.2000)

Seguici su:
FaceBook Twitter Youtube Googleplus
IdeeGreen - Ambiente e Sostenibilità