Saggistica

Le città contro l'effetto serra

Cento buoni esempi da imitare

condividi:
in collaborazione con:
uscita:
numero pagine: 280
ISBN: 8889014210
formato: 15 x 23 cm
stato: fuori catalogo
contenuti
L’entrata in vigore del Protocollo di Kyoto costringe finalmente i governi nazionali a uscire dall’inerzia per attuare misure efficaci che contrastino l’effetto serra, nel rispetto degli impegni sottoscritti.

Finora pochi sono stati i paesi che hanno intrapreso con coerenza la strada della riduzione delle emissioni dei gas serra, ma se si allarga lo sguardo al di fuori delle politiche centrali il quadro risulta molto diverso. In Italia, come in Europa, sono stati infatti soprattutto i Comuni ad aver preso l’iniziativa, sperimentando con coraggio misure concrete a favore della sostenibilità.

In molte città sono già stati realizzati efficaci progetti che vanno in questa direzione, il che dimostra che “si può fare”, che questi progetti non sono frutto di poetiche utopie, e che per iniziare un cammino virtuoso nel campo della difesa dell’ambiente non è sempre necessario partire da zero.

Iniziative promettenti sono state assunte anche da Amministrazioni regionali e provinciali, definendo così un quadro decisamente dinamico.

Le città contro l’effetto serra si propone di descrivere e discutere questi progetti sotto forma di 100 schede dettagliate “pronte all’uso”, a formare una sorta di ricettario di buone pratiche che hanno già dimostrato la loro efficacia. Per tutte le principali tematiche vengono illustrate le soluzioni sperimentate con successo in Italia e in Europa: dalla mobilità sostenibile al risparmio d’acqua, dall’uso delle fonti rinnovabili alla certificazione energetica, alla pianificazione urbanistica, alle politiche per gli “acquisti verdi” nell’amministrazione pubblica, alla gestione dei rifiuti, all’efficienza energetica, fino all’educazione ambientale. Soluzioni che vengono analizzate sotto tutti gli aspetti – tecnici, finanziari e di costruzione del consenso – evidenziando tanto i risultati positivi quanto i problemi riscontrati.

 

l'autore

Karl-Ludwig Schibel, sociologo, coordina dal 1989 la realizzazione della “Fiera delle utopie concrete”. Dal 1992 è membro del CdA dell’“Alleanza per il clima delle città europee” di cui coordina le iniziative in Italia.

 

Silvia Zamboni, giornalista, è stata redattrice del mensile La Nuova Ecologia per il quale nel ’97 ha pubblicato il manuale di ecologia domestica Ecogalateo. Nel ’98 è stata nominata membro del "Consultive Forum on Environment and Sustainable Development" della Commissione europea.

sommario
Introduzione
Le città contro l’effetto serra
Karl-Ludwig Schibel e Silvia Zamboni

Kyoto in Italia
Intervista a Gianni Silvestrini

CENTO BUONI ESEMPI DA IMITARE

1 Uso e gestione razionale dell’energia
1. Berlino – Partenariati per il risparmio energetico
2. BOLOGNA – Lampadine a basso consumo in edifici comunali
3. Bologna – Micro Kyoto
4. Brescia – Teleriscaldamento e cogenerazione
5. Clermond-Ferrand – Agenzia per l’uso efficiente dell’energia
6. Dole – Impianto di teleriscaldamento a biomassa legnosa
7. Francoforte – Mini cogenerazione
8. Francoforte – Centrale di cogenerazione a biomassa
9. Helsinki – Teleriscaldamento, cogenerazione e district cooling
10. Lienz – Calore ed elettricità per la città
11. Malmö – Un quartiere autosufficiente al 100%
12. Modena – Caldaie a condensazione ad alto rendimento
13. Modena – Agenzia per l’energia e lo sviluppo sostenibile
14. Utrecht – Gestione dell’energia negli edifici comunali
15. Vaxjo – Fossil fuel free Vaxjo
16. Weiz – Piano energetico per l’autonomia

2 Energie rinnovabili
17. Apeldoorn – Fotovoltaico su case popolari
18. Barcellona – Ordenanza solar per il solare termico
19. Berlino – Borsa per tetti solari
20. Delft – Cento tetti blu fotovoltaici
21. Friburgo – Scuole solari
22. Heidelberg – Energia verde per il comune
23. Monaco – Tetto fotovoltaico per la Fiera
24. Regione Emilia-Romagna – Riviera solare
25. Regione Marche – Fotovoltaico per le aziende agricole
26. San Benedetto Val di Sambro – Centrale eolica di Monte Galletto
27. Wuppertal – Mini-idroelettrico
28. Zurigo – Solar Power Exchange

3 Mobilità sostenibile
29. Barcellona – Piste multiuso
30. Bergamo – Veicoli elettrici per la raccolta dei rifiuti
31. Berlino – Mille ecotaxi
32. Berlino – Gestione del traffico commerciale
33. Dillingen – VeloRing
34. Ferrara – La città delle biciclette
35. Ferrara – A scuola ci andiamo da soli
36. Forlì – Percorsi sicuri casa-scuola
37. Graz – Ökodrive, dalla padella al serbatoio
38. Groningen – Politica integrata di slow traffic
39. Karditza – Piste ciclabili
40. Londra – Congestion charge (road pricing)
41. Losanna – Pedibus
42. Lucerna – Gentle driver
43. Modena – Vado a scuola con gli amici
44. Mouscron – Strategia integrata per il piano di mobilità
45. Nord Reno-Westfalia – Rete dei pendolari
46. Piacenza – Andare a scuola in sicurezza
47. Prato – Mobility manager d’area industriale
48. Provincia di Milano – Piano d’area per gli spostamenti casa - lavoro
49. Reggio Emilia – Veicoli elettrici per i servizi del comune
50. Reggio Emilia – Bicibus
51. Regione Emilia-Romagna – Piano per la mobilità aziendale
52. Regione Emilia-Romagna – Operazione “Liberiamo l’aria”
53. Torino – “Non inquino Torino”
54. Udine – A scuola ci andiamo a piedi, in bici, in bus
55. Valencia – Ecobus
56. Zurigo – Composizione sostenibile del traffico urbano

4 Risparmio idrico
57. Bologna – “Aquasave”
58. Francoforte – Campagna per il risparmio idrico

5 Pianificazione integrata, ecourbanistica
59. Amsterdam – GWL, quartiere senz’auto
60. Bolzano – Casaclima-KlimaHaus
61. Bolzano – Ex-Posta ristrutturata a standard “casa passiva”
62. Carugate – Regolamento edilizio “sostenibile”
63. Firenze – Ospedale bioclimatico
64. Friburgo – Il quartiere solare Vauban
65. Hannover – Il quartiere ecologico “Am Kronsberg”
66. Londra – Il quartiere BEDzed a zero emissioni
67. Roma – “Roma per Kyoto”
68. Tübingen – “Quartiere francese”
69. Varie Amminstrazioni – Obbligo di istallazione dei collettori solari
70. Vienna – Programma per la protezione del clima

6 Bilanci, benchmarking, certificazione
71. Ferrara – Il metodo CLEAR
72. Sestri Levante – Bilancio di genere

7 Collaborazione pubblico-privato
73. Copenhagen – La fattoria del vento
74. Engelskirchen – PRIME, PRivate Investment Moves Ecopower
75. Firenze – Tramvia in project financing
76. Graz – Ökoprofit
77. Graz – Thermoprofit
78. Hannover – Proklima
79. Heidelberg – Partenariato energetico
80. Ladenburg – Contracting per il risparmio energetico
81. Newcastle – CarbonNeutral Newcastle
82. Venezia – Piano energetico partecipato
83. Winterthur – Efficienza energetica delle piccole-medie imprese

8 Acquisti verdi
84. Provincia di Cremona – Green Public Procurement network
85. Göteborg – Il modello Göteborg per il green procurement
86. Hannover – Mainstreaming degli acquisti verdi
87. Reggio Emilia – Reggio acquista verde
88. Villach – Alimenti ecologici ed equosolidali

9 Gestione integrata dei rifiuti
89. Baricella – Centrale elettrica alimentata da biogas di discarica
90. Cesena, Forlì, Cesenatico – Chi ricicla risparmia
91. Copenhagen – Programma comprensivo per i rifiuti solidi urbani
92. Hannover – Gestione integrata con trattamento biologico
93. Helsinki – Strategie per ridurre i rifiuti
94. Monaco – Gestione dei rifiuti “in proprio”
95. Padova – Un comune riciclone
96. Venezia – Raccolta differenziata porta a porta

10 Comunicazione ed educazione ambientale alla sostenibilità
97. Regione Emilia-Romagna – La caccia al tesoro “Ambientiamoci”
98. Regione Emilia-Romagna – C’entro in bici
99. Regione Toscana – Premio Toscana Ecoefficiente
100. Varie Amministrazioni – Salvare il clima insieme, Insieme per il clima, CLARITY

Appendici
Riferimenti bibliografici
Glossario
  • "La crisi ecologica? Parliamone"

    L'Adige, 6 ottobre 2007, Corona Perer

    Scarica il file (.pdf, 1,04 MB)

sugli stessi temi

Il territorio italiano e il suo governo
Green Life
Rivoluzione bici
Il territorio italiano e il suo governo
Seguici su:
FaceBook Twitter Youtube Googleplus