Bioeconomia Ambiente Italia 2015 2 C Materia rinnovabile #2
News
La luce (verde) in fondo al tunnel. Intervista a Edoardo Zanchini

di Diego Tavazzi
Anche quest’anno il Rapporto Ambiente Italia racconta la parte del nostro paese che innova e propone guardando al futuro. Abbiamo chiesto a Edoardo Zanchini di spiegarci perché è possibile un’alternativa da opporre a chi racconta il nostro paese dicendo “siamo allo sfascio”, “tutti ladri e corrotti” ... Leggi >>

Acqua e intelligenza, un connubio indispensabile. Intervista a Laura Bettini

di Diego Tavazzi
Quello tra l’acqua e l’intelligenza è un connubio indispensabile e sempre più necessario. È vero infatti che l’acqua non ci manca, e che quella che abbiamo è spesso di ottima qualità. Ma non possiamo pensare che la situazione attuale, caratterizzata da sprechi assurdi, possa perdurare all’infinito ... Leggi >>

Bioeconomia. Intervista a Beppe Croce

di Paola Fraschini
Per come fu concepita l’industrializzazione del nostro paese sembra passata un’era geologica. Invece stiamo parlando di pochi decenni fa, quando si realizzarono grandi e impattanti poli chimici in luoghi che oggi non verrebbero mai presi in considerazione ... Leggi >>

Editoriale
Per far ripartire l'Europa serve il carburante green

di Antonio Cianciullo


La partita del recupero della materia sta entrando nel vivo. Lo si percepisce dalle prime esitazioni in sede europea: sono il segno di uno scontro di interessi provocato dalla capacità dirompente della rivoluzione tecnologica, industriale e filosofica che ruota attorno al valore del riciclo. Il colpo di freno del presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker – ha bloccato la direttiva sull’economia circolare che proibisce di gettare in discarica i materiali riciclabili e obbliga a riciclare il 70% dei rifiuti urbani e l’80% dei rifiuti da imballaggi entro il 2030 – fa venire in mente un film già visto in Italia. È a Roma che una classe di governo con scarsa cultura ambientale ha a lungo sottovalutato il potenziale delle rinnovabili concedendo sussidi all’energia pulita nella convinzione che si trattasse di spiccioli...


Leggi >>
Novità
Open data e ambiente
L'acqua intelligente
Ecologia letteraria
2 °C
Bioeconomia
Ambiente Italia 2015
È sempre questione di tempo
Dalla caverna alla casa ecologica
Car sharing
Rifiuti Editoriale
Tenuità del fatto: la giustizia negata che trasforma reati socialmente inaccettabili in "bagatelles"
di Paola Ficco
Bagatelles, cioè schiocchezze o cose da niente. Comunque cose di cui non ci si deve preoccupare. Per questo, i reati che non destano allarme sociale sono detti "bagatellari". Leggi >>
Reteambiente
Conai, via al bando "packaging green" 2015
Entro il 31 luglio 2015 si potranno presentare le domande di partecipazione al "Bando Conai per la prevenzione - Valorizzare la sostenibilità ambientale degli imballaggi", presentato dal Consorzio nazionale imballaggi il 20 aprile 2015. Leggi >>
Nextville
Bison, la cella fotovoltaica bifacciale è ora in silicio poli-cristallino
E’ stato presentato presso Solarexpo il primo prototipo al mondo di cella bifacciale in silicio poli-cristallino frutto del lavoro dell’italiana Megacell. Leggi >>
Nextville
Nerdalize, riscaldare le case con i server informatici
E’ l’idea geniale della startup olandese Nerdalize: utilizzare il calore in eccesso dei server per riscaldare gli appartamenti in inverno. Leggi >>
Novità
Open data e ambiente

Grazie alla rete, la raccolta e l'organizzazione delle informazioni hanno assunto forme e livelli inediti, che consentono a cittadini, istituzioni e aziende di collaborare tra loro per migliorare la qualità dei territori in cui vivono e operano. Open Data e ambiente illustra contenuti e ambiti di applicazione di Q-cumber, una delle esperienze più innovative in questo ambito.
Premiata agli "Start Up Games" di Londra del 2012, Q-Cumber è uno dei tasselli del processo di formazione di quella “consapevolezza di essere tutti connessi in un unico ecosistema, che renderà i nostri comportamenti più sostenibili per l’ambiente e per la nostra vita”.

Leggi >>
librerie
Kolibri
Se vuoi farci visita di persona, ci puoi trovare in centro a Bolzano, a 15 metri da piazza Walter, nella libreria che gestiamo come cooperativa senza fini di lucro.
Nel nostro negozio troverai libri in lingua italiana e tedesca: mettiamo eguale impegno nel curare la scelta e la qualità di entrambi i settori. Speriamo che la nostra identità bilingue ti piaccia: noi siamo convinti che sia uno dei nostri punti di forza. Leggi >>
Seguici su:
FaceBook Twitter Youtube Googleplus
I prossimi
eventi