Ecomafia 2014 Car sharing Blue economy un'altra Europa Natura in bancarotta
News
Our streets, our choice. Intervista a Barbara Covili

di Paola Fraschini
Un dato di fatto è che qualcosa sta cambiando nella mobilità, e la parola chiave sembra essere condivisone/sharing. Nell'ambito dell'European Mobility Week - la Settimana europea della mobilità sostenibile - sono stati organizzati parecchi eventi con illustri ospiti italiani e internazionali. Barbara Covili, amministratore unico di Clickutility On Earth... ... Leggi >>

Ma quali erbacce!

di Paola Fraschini
Il cardo selvatico cresce spontaneamente in Sardegna e, come vuole la tradizione, viene conservato sott’olio per fare da contorno alle carni, se ne ricava un liquore digestivo, si cucina assieme alle patate per farne una minestra saporitissima, e poi chissà quante altre gustose ricette ci sono. Il bello però è che da oggi non ci si ferma in cucina ... Leggi >>

La Green Economy alla presa della Bastiglia?

di Alessandra Bailo Modesti
La presa della Bastiglia, nella mattina del 14 luglio 1789, è nota, non tanto per il suo valore pratico quanto per il valore simbolico che assunse, tanto da essere considerata l'inizio della Rivoluzione francese. La Bastiglia era il simbolo dell’Ancien Régime, delle forze minoritarie della società che tuttavia ne controllavano la gran parte ... Leggi >>

Editoriale
Cambiamenti climatici e lavoro

di Marco Moro

Un recente paper presentato da ETUI (l’istituto di ricerche della confederazione dei sindacati europei) analizza l’impatto del cambiamento climatico sul lavoro e l’occupazione. Si analizzano i contesti e i settori dell’economia maggiormente interessati dagli effetti dei fenomeni in corso.
Ci sono settori e contesti che rischiano di essere maggiormente danneggiati (aree costiere, città, aree rurali) e settori che potrebbero trovare sviluppi importanti in termini di occupazione grazie all’implementazione di efficaci politiche per la mitigazione e l’adattamento. Un documento, al di là della valutazione nel dettaglio delle analisi proposte, interessante per la fonte da cui proviene e per la capacità di stabilire un chiaro collegamento tra un macro fenomeno ambientale come il cambiamento del clima e le nostre prospettive e condizioni di vita. Non in termini astratti, ma in termini di prospettive di lavoro, di possibilità di reddito. In conclusione, gli estensori del paper...


Leggi >>
Novità
Ecomafia 2014
Abitare Biotech
Car sharing
Un’altra Europa
Ambiente in Europa
Blue Economy
Natura in bancarotta
Dieci azioni per zero rifiuti
Rifiuti Editoriale
Trashed: la pericolosa confusione tra "rifiuti" e "immondizia"
di Paola Ficco
Trashed è il titolo del bel film documentario del 2012 con il quale l'attore Jeremy Irons illustra i problemi derivanti dallo smaltimento dei rifiuti nella società consumista, senza dimenticare i rischi per la catena alimentare.  Leggi >>
Reteambiente
Dl "Sblocca Italia", semplificazioni edilizie in arrivo
Ristrutturazioni più facili, sparisce la denuncia di inizio attività (Dia), limiti all'allungamento dei tempi del permesso di costruire. Sono alcune novità del Dl 12 settembre 2014, n. 133 (cd. "Sblocca Italia"). Leggi >>
Nextville
REbuild 2014, presentata oggi a Milano la terza edizione
A fine settembre torna la convention di riferimento per la riqualificazione e la gestione sostenibile dei patrimoni immobiliari in Italia.
Leggi >>
Nextville
ee-WiSE, migliorare l'efficienza energetica nell'area mediterranea
Si chiama ee-WiSE ed è un progetto finanziato dal Settimo Programma Quadro dell'Ue che ha l'obiettivo di migliorare il trasferimento di conoscenze ed esperienze di efficienza energetica nel caso di riqualificazioni di edifici in area mediterranea. Leggi >>
Novità
Ecomafia 2014
29.274 infrazioni accertate per 321 clan censiti e un business illegale di 15 miliardi di euro, 28.360 le persone denunciate e 160 gli arresti solo nel 2013. Aumentano i reati nel ciclo dei rifiuti e contro la fauna, raddoppiano quelli nel settore agroalimentare. La corruzione è la grande protagonista delle pagine del rapporto Ecomafia 2014, micidiale passepartout per piegare gli interessi collettivi a bieche logiche private. Servono risposte chiare, soprattutto da parte della politica, perché c’è un’Italia onesta che lotta, cambia passo e dà del filo da torcere agli inquinatori di professione. Leggi >>
librerie
Kolibri
Se vuoi farci visita di persona, ci puoi trovare in centro a Bolzano, a 15 metri da piazza Walter, nella libreria che gestiamo come cooperativa senza fini di lucro.
Nel nostro negozio troverai libri in lingua italiana e tedesca: mettiamo eguale impegno nel curare la scelta e la qualità di entrambi i settori. Speriamo che la nostra identità bilingue ti piaccia: noi siamo convinti che sia uno dei nostri punti di forza. Leggi >>
Seguici su:
FaceBook Twitter Youtube Googleplus